L’innovazione sociale al servizio delle scuole con ACEA

#BollediSalone • Tappa di Roma del giro d’italia del Salone della CSR e Innovazione Sociale. L’impresa che vogliamo descrivere in questo articolo è Acea, multiutility che gestisce acqua, energia e luce, ma soprattutto l’ambiente. L’azienda opera nel centro-sud, Lazio,Toscana e Campania in particolare, e risulta la prima scelta nazionale nella fornitura di acqua con 9 milioni di clienti serviti, ma va forte anche nel settore energetico, operando nelle reti della capitale. Come detto è anche player ambientale in quanto si occupa del trattamento dei rifiuti. 

acea scuole

Piano di Sostenibilità di Acea.

Acea abbraccia gli obiettivi globali, gli SDGs di Agenda 2030, nel proprio piano di sostenibilità descritto da Giuseppe Sgaramella, delegato alla sostenibilità e SRI di Acea, includendoli in 5 pilastri così suddivisi:

  • Promozione della centralità del Cliente: comunicazione e qualità dei servizi
  • Valorizzazione della persone nel cambiamento: formazione e inclusione
  • Qualifica presenza nei territori e tutela dell’ambiente: riduzione d’impatto e relazioni col territorio
  • Promozione salute e sicurezza lungo tutta la catena del valore
  • Investimento nell’innovazione per la sostenibilità

Un piano ambizioso che incorpora di fatto tutti i 17 global goals di Agenda 2030 con un ricco piano quinquennale di investimenti con un preciso orientamento al benessere di chi ci lavora e di chi sta intorno all’impresa, alla tutela del territorio, alla sicurezza, all’innovazione sociale e ambientale, mantenendo i clienti al vertice della piramide organizzativa. Il forte impegno verso la sostenibilità è valorizzato da determinati indicatori di outcome che l’azienda si è prefissata tra cui: entro il 2030 «assicurarsi che tutti i ragazzi e le ragazze completino una istruzione primaria e secondaria libera, equa e di qualità che porti a rilevanti ed efficaci risultati di apprendimento»; «eliminare le disparità di genere nell’istruzione e garantire la parità di accesso a tutti i livelli di istruzione e formazione professionale» e infine «assicurarsi che tutti gli studenti acquisiscano le conoscenze e le competenze necessarie per promuovere lo sviluppo sostenibile». Cosa può fare di concreto un azienda per favorire il raggiungimento di obiettivi così ambiziosi? Come si materializzano gli SDGs? ⇒ Leggi l’intervista a Enrico Giovannini sugli SDGs

Acea per la Scuola.

Potremo stare qui a discutere del bilancio di sostenibilità, del codice etico, dell’adesione di Acea a diversi standard (MOG, SA8000, EMAS, criteri ESG, Antitrust, Global Compact Network Italia..) ma siamo sempre a caccia delle peculiarità. Cosa fa Acea per la scuola? Tornando agli obiettivi sopracitati un progetto valido da condividere è senza dubbio l’educazione ambientale. Un tema molto sensibile in Acea che nel 2016 ha registrato numeri davvero impressionanti portati direttamente dagli istituti scolastici, ben 33 per 2.500 alunni. Interessante la composizione fotografica chiesta ai giovani da dedicare al tema «l’ambiente che voglio da grande». Anche nel 2017 con Io mi impegno per l’Ambiente, un ciclo di 18 giornate sono state dedicate all’acqua, al compostaggio dei rifiuti e alla filiera dell’energia con dei dipendenti in versione coach con i ragazzi. 48 istituti coinvolti, 500 insegnanti e più di 5.000 studenti: un vero boom, tanto che la domanda è ancora da soddisfare.. 

La scuola si apre al territorio.

La campagna d’ascolto 2017 si apre al territorio, 63 progetti già pervenuti e un continuum di idee, spunti e riflessioni sul domani visto dai ragazzi delle scuole elementari e medie. Il prossimo step? Ancora più su.

«Costruire e adeguare le strutture scolastiche in modo che siano adatte alle esigenze dei bambini, alla disabilità e alle differenze di genere e fornire ambienti di apprendimento sicuri, non violenti, inclusivi ed efficaci per tutti»

Innovazione sociale a tutto tondo, un’impresa che non trascura l’educazione ambientale portandola, come giusto che sia, ai più piccoli per coltivare la diffusione del tema della sostenibilità. I progetti evidenziano un segno tangibile di come spesso i più giovani siano molto sensibili a queste tematiche e coinvolgendoli fin da età scolare possono arricchire il loro bagaglio culturale e sociale per improntare il loro futuro con un approccio diverso, con una chiara visione di un mondo sostenibile.  

Unisciti a Greenhold

A te la parola

commenti