Fiera 4passi, volontari per il commercio equo e solidale.

Giornate da volontari alla fiera 4passi, commercio equo e solidale a Treviso. Splende il sole, maggio è alle porte. A Treviso, parco Sant’Artemio, inizia la Fiera 4passi, l’evento dedicato ai piccoli produttori del commercio equo e solidale giunto alla 12esima edizione.

Fiera 4passi: giornata tipo da volontari.

Fiera 4passi, Futuro al lavoro, un doppio weekend che ha visto protagonisti 150 espositori e più di un centinaio fra workshop, laboratori, concerti, convegni e attività ludo/educative per grandi e piccoli. L’anima della fiera 4passi sono sicuramente i volontari che hanno affiancato la Cooperativa Pace e Sviluppo, da oltre 20 anni impegnata a diffondere i principi del commercio equo e di una cultura sostenibile. Alla fiera 4passi spazio anche allo storytelling grazie al contributo firmato Radio 4passi a dare voce ai protagonisti del mondo del commercio equo solidale.

Ho  trascorso personalmente due giornate da volontario, capitanato da Giovanna, affiancando prima Silvio per la logistica esterna, Elisabetta per il ricarico dei prodotti altromercato e gli altri volontari, come Fausto, 20enne volontario figlio di soci e volontari della cooperativa organizzatrice, che ci ha guidato a verificare il corretto utilizzo delle isole ecologiche per una raccolta differenziata all’insegna della perfezione, in cui tutto l’occorrente per cibo e bevande è compostabile e si incarna il concetto di economia circolare. Ci sono anche gli scout a dare una mano e i richiedenti asilo della Cooperativa Pace e Sviluppo, tra cui troviamo Djibril, da meno di un anno in italia, arrivato dal Senegal: «L’italiano è molto difficile da imparare, i verbi poi.. davvero tanti e complicati.» Eppure se la cava già bene! Le pause pranzo/cena? Ovviamente sostenibili: dolci, pasta e sughi equo solidali. Due giornate di lavoro, ma soprattutto vissute all’insegna della solidarietà, dell’integrazione e dell’aggregazione sociale.

LEGGI ANCHE: World Fairtrade Challenge, la sfida è lanciata

Gli stand della Fiera 4passi.

Tantissimi i piccoli produttori non solo italiani, ma altresì provenienti da diversi paesi dell’Africa, Sudamerica e Asia, Oceania, i quali hanno portato le loro esperienze e i loro prodotti a disposizione dei cittadini, oltre 60mila visitatori per 5 giornate di fiera, niente male!

Protagoniste assolute del commercio equo solidale sono le donne. Tra gli stand abbiamo potuto apprezzare le borse di paglia realizzate da un gruppo di 30 donne del villaggio Behenjy, Madagascar, le quali collaborano con la cooperativa Finihavana, offrendo diversi servizi ai membri come assistenza sanitaria, supporto economico a chi è in cerca di lavoro e copFiera 4passiertura tasse scolastiche o Emile, Blandine e Bakoly, artigiane da più di 25 anni che lavorano la raphia, palma da fibra, con coop Ravinala nei loro atelier storici. Interessante il progetto P.R.A.T.I, post attentati di Bali (2003), avviato per rispondere alla successiva crisi economica, con il gruppo “Tirtana”, bigiotteria realizzata con materiali esclusivamente naturali. Recupero e sostegno agli artigiani e alla tradizione in Indonesia.

Arrivano dalla Thailandia i ventagli di carta realizzati a decorati con carta di gelso, (By Hands), all’interno del Programma “Component Eco-efficiency”, allo scopo di ridurne l’impatto ambientale. T-shirt ne abbiamo? Eccome, con Village People, linea d’abbigliamento 100% equo solidale, cotone bio certificato GOTS e Fairtrade, prodotte e stampate da Armstrong Knitting Mills, India. Infine la spesa alimentare da altromercato, tra infusi, biscotti, pasta, riso, cioccolato e tanto altro, il tutto ovviamente, equo solidale.

fiera 4passi

Attività ludiche in Fiera 4passi.

Gli eventi della Fiera 4passi.

La fiera 4passi ha ospitato diverse figure, come il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, per discutere e approfondire i temi del commercio equo solidale, facendo il punto della situazione dal punto di vista del lavoro, tema principale dell’edizione, grazie anche al supporto dei centri per l’impiego e città dei mestieri. Tra le attività più curiose, segnaliamo la mostra interattiva “Foodprint, quanto pesa la tua spesa?” per calcolare l’impatto dei cibi che consumiamo, l’Abitare Condiviso, esperienza di cohousing, con Theo di Rete Italiana Eco Villaggi del Triveneto; attività per i bimbi di educazione ambientale e alla scoperta di antichi mestieri tradizionali, laboratori di lavorazione con telai, braccialetti, gioielli e molto altro.

Fiera 4passi, ed è sempre solidarietà.

Una fiera che come ogni anno piace, coinvolge e lascia sempre un sorriso, anche abbracci gratis, qualcosa di positivo nella mente di chi esce dal parco. Passare la fiera da volontari è ancora più bello e gratificante. Un plauso all’organizzazione e all’anima di soci e volontari per una fiera che merita più di 4 passi.

Unisciti a Greenhold

A te la parola

commenti