Giornata Mondiale dell’Ambiente 2017, tutto quello che serve sapere sul 5 giugno.

Oggi ricorre per la 46esima volta, la Giornata Mondiale dell’Ambiente. La festività fu fissata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1972 e da allora ogni anno è motivo di riflessione anche per l’agenda politica.

Giornata Mondiale dell’Ambiente, contesto 2017.

giornata mondiale ambiente

Donald Trump.

La festa proclamata dall’Onu nel ’72 e celebrata in tutto il mondo con l’acronimo WED (World Environment Day), giunge in un momento storico molto difficile che vede tuttora la Casa Bianca e il suo ospite Donald Trump, “acerrimi nemici” nei confronti dell’ambiente e del climate change. Trump, il quale aveva già in passato fatto intendere di non essere interessato alle discussioni sui cambiamenti climatici, ha fatto sapere dopo il G7 di Taormina, che vuole uscire dagli accordi di Parigi (Cop21) che impegnava gli Stati a limitare l’aumento delle temperature sotto i 2 gradi centigradi nei prossimi lustri.  In seguito il segretario di Stato Tillerson ha provato ad allentare la tensione sostenendo che gli USA continueranno a ridurre le emissioni di gas serra come previsto. Sembra essere più un capricco di The Donald, la cui agenda politica sta evidenziando una tendenza generale a spazzare via gli accordi presi dal presidente Barack Obama in diverse aree. Trump addossa la colpa sul clima a Ue e Cina ritenendoli responsabili per gran parte delle emissioni nocive, anche se gli studiosi sostengono che un’uscita dagli accordi sancirebbe un più 0,3 gradi.

La condanna unanime all’uscita degli USA da Cop21.

Dura la risposta del presidente della Commissione Europea, Jean Claude Juncker, il quale al summit Ue-Cina di Bruxelles ha tuonato: “Non si torna indietro dall’accordo di Parigi”.  Reazione unanime dagli altri leader di Stato, eccetto Putin, e furioso anche il Vaticano: “Terribile, un disastro per l’umanità e per il pianeta (Cancelliere Sorondo)”. Da Agenda 2030, parliamo dell’obiettivo 13, agli accordi di Parigi, sembra passata un’eternità con il cambio avvenuto negli USA. Eppure la linea verde tra gli altri resta valida e la condanna generale si spera faccia da leva per un cambio d’opinione alla casa Bianca.

giornata mondiale ambiente

Paolo Gentiloni.

Lo stesso Gentiloni spera in un ripensamento: “Abbiamo preso un impegno, lo manterremo”. E l’Italia arriva alla Giornata Mondiale dell’Ambiente consapevole di un percorso di crescita nell’impegno allo sviluppo sostenibile (Leggi l’intervista a Enrico Giovannini di ASvische vede il Paese andare oltre e gli eventi in programma lo dimostrano, incluso il discorso dell’ospite Obama sul tema alimentazione a Milano lo scorso Maggio.

Giornata Mondiale del’Ambiente, l’agenda italiana.

Tema centrale della giornata mondiale dell’ambiente 2017 tocca i legami tra le persone e la Natura, nelle città e nelle campagne, dai poli all’equatore. Gli eventi in programma sono molteplici e abbiamo deciso di proporre qui una carrellata, a scapito della nostra pagina dedicata.

Con il Festival dello Sviluppo Sostenibile, tutt’ora in corso, oggi 5 Giugno a Bologna ci sarà il convegno “Il ruolo delle imprese e il loro contributo al raggiungimento degli obiettivi 2030 dell’ONUcon Pierluigi Stefanini, Presidente di ASviS e Marisa Parmigiani, mentre per mercoledì 7 segnatevi “Italia 2030: un Paese in via di sviluppo sostenibile” presso l’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati in Roma.

Oggi diversi appuntamenti a Milano, dalle 14,30 in Bocconi “L’impegno globale per il pianeta a 2 anni dall’Enciclica Laudato Si'” con tra gli altri, Francesco Boccia (La Sostenibilità oltre il Pil) ed Enrico Giovannini. In occasione dei 25 anni dall’adozione della Convenzione Onu sui cambiamenti climatici e della 46esima giornata mondiale dell’ambiente, convegno “Unire le forze per l’adattamento ai cambiamenti climatici“, presso sede Aias. Al Politecnico si parlerà ancora di “Città e Comuni sostenibili”, e seguirà la conferenza-spettacolo “A qualcuno piace caldo” a giocare sul climate change e a chi ne è cieco.

Gli altri eventi in programma.

Rispondono presente anche Potenza con “Per uno sviluppo sostenibile: il margine che si fa centro. Agenda 2030 per i territori e le comunità della Basilicata” e Terracina (LT) in Fondazione Cesaretti con “I territori di fronte alla sfida della sostenibilità”.

Fuori dal programma della Giornata Mondiale per l’ambiente, segniamo a breve “Il Festival dell’Energia” dal 7 al 10 giugno a Milano, mentre noi saremo a Parma nel weekend per l’Etica Festival.

Unisciti a Greenhold

A te la parola

commenti