Switchdog, il brand sostenibile che tutela il benessere del cane.

“Non esiste un brand in grado di sensibilizzare sui temi legati al benessere del cane, inteso come membro del nucleo familiare moderno e di fornire un sostegno concreto per la gestione del quotidiano.. Possa colpirmi un.. ” No avete ragione…mettiamo da parte certi discutibili spot e pensiamo a condividere una bella realtà sostenibile che ben si sposa con il nostro credo. Tuttavia un marchio così, caro lettore, esiste eccome e corrisponde a Switchdog.

switchdog

Switchdog, a Pet Friendly Brand

Quante famiglie posseggono un cane? Sempre di più. E con ciò cresce la richiesta di accessori curati nei dettagli che salvaguardino la salute del cane. Il brand Switchdog (Pet Ita Sr.l.) di Laura Sozzani, da sempre amante del mondo animale, nasce nel 2016 a Borgosesia (Vercelli) con un’idea ben precisa: dare un valore al rapporto tra cane e padrone, cercando di coniugare design e moda con il benessere del cane. Switchdog offre una gamma di prodotti che va dai collari ai cappottini per un target medio, le minibag ad alto comfort pensate anche a fini educativi, guinzagli e persino t-shirt e braccialetti. Un brand ricco di varietà, qualità e design di alto livello diretto soprattutto ai cani di media taglia come i bulldog francesi.

E-commerce, ma non solo. Se vuoi scoprire le ultime novità di Switchdog le troverai anche sui canali social Facebook Twitter e Instagram.

I Test di Resistenza di Switchdog

Il marchio si avvale della collaborazione del CNR di Biella per i tessuti, veterinari specializzati e del Politecnico di Torino per la ricerca delle nuove soluzioni da proporre ai clienti, grazie al supporto di Nicoletta Frate, product designer a guida di SwitchLab.

Con il CNR si condividono dei rigorosi standard con prove di trazione e durata per i tessuti, gli stessi per quelli convenzionali come strappo dei materiali rispetto al peso del cane, stress test, robustezza e durevolezza nonchè la tenuta degli accessori. Gli esiti positivi vanno a garantire la sicurezza per il cane. Vero pilastro e particolarità del business riguarda la scelta dei materiali di origine non animale. Si acquistano materie prime da fidati fornitori che rispettino gli standard di tenuta previsti, si utilizzano pelli viniliche 100% naturali per far emergere l’attenzione alla salute del cane e al rispetto dell’ambiente, collegando i principi basilari della sostenibilità. I risultati economici fin qui incoraggianti danno ancor più rilevanza agli sforzi compiuti dall’azienda in questa direzione. 

Prodotti e core business Switchdog

switchdog-gold

Un esemplare di bulldog con collare Switchdog..

Solitamente, come ci racconta Laura Sozzani, «il 70% delle idee tende poi a tradursi in prodotti finiti», un’ottima percentuale laddove talvolta capita che prodotti performanti sotto il profilo del design, non lo erano ai test di resistenza. Design, sostenibilità e comoda fruibilità sono la ricetta dei prodotti di switchdog. Per i manufatti in catalogo si utilizzano neoprene e pelle vinilica per minimizzare i disturbi per il cane durante una passeggiata e tessuti morbidi per mantenere la temperatura corporea al cane, non dimenticando l’estetica, importante per non rendere i cagnolini oggetti da circo. 

La clientela si assesta ad un livello medio-alto con prodotti anche in nylon e pelle, rigorosamente di origine non animale, rivolgendosi a privati, pet shop e il tutto pensato anche per le strutture ricettive. Una bella fetta della clientela è sensibile ai temi descritti, il benessere dell’animale viene al primo posto e clienti vegetariani e vegani apprezzano lo sforzo dell’impresa. La sfida è accrescere questa consapevolezza, occorre diffondere una cultura di responsabilità maggiore per chi porta a passeggio il proprio cane e spesso diffida di ciò che gli sta intorno. 

Eventi e trend futuri

Stand interamente cartonato di Switchdog alla fiera Zoomark.

Nell’anno solare Switchdog è stata impegnata alla Fiera Internazionale Zoomark (foto), mentre per Maggio 2018 è prevista la partecipazione all’Interzoo di Norimberga. Il prossimo 22 Ottobre rizzate le code perchè verrà presentata la nuova collezione a Reggio Emilia, vista nella sfilata Pret-a-porte al Wunder Market di Milano il 17 Settembre scorso.

Le nuove soluzioni? Prodotti meno invasivi possibili per il benessere degli animali. Pellicce ecologiche, cappottini per l’inverno naturali, ma anche i portasacchettini soft per i padroni al fine di sensibilizzarli all’utilizzo corretto dei prodotti e al rispetto dell’ambiente. La domanda sta crescendo e con essa l’offerta ecocompatibile di switchdog. Altro obiettivo concreto per Laura Sozzani è sfatare un tabù: «Un prodotto non deve per forza essere di pelle per esprimere il valore».

Come darle torto? La ricca offerta e la soddisfazione dei clienti lo dimostrano e sono motivo di orgoglio per contribuire a rendere più prezioso e piacevole andare a spasso con il proprio cagnolino. Farlo con la sicurezza di aver fatto un acquisto che tuteli il proprio compagno di giochi e che dia un senso di sicurezza nel quotidiano. 

Lo slogan “It’s Funny to be a Dog if you Choose Switchdog!!” richiama proprio l’aspetto del tempo libero, della libertà di movimento che necessita il cane per vivere bene divertendosi senza pensieri a fianco del proprio padrone.

 

Unisciti a Greenhold

A te la parola

commenti